Deprecated: __autoload() is deprecated, use spl_autoload_register() instead in /var/www/clients/client0/web14/web/class/emails/PHPMailerAutoload.php on line 45
Studio Dentistico Ennio e Gianmarco Calabria
Dr. Ennio Calabria - Dr. Gianmarco Calabria - Dr.ssa Elena Calabria



Articoli





Le cellule staminali possono rigenerare i denti dei bambini



 

 I dentini da latte sono una preziosa fonte di cellule staminali che un giorno potrebbero essere utilizzate contro determinate patologie. C’è chi lo consegna nottetempo al topino, chi ne fa dono alla fatina, chi semplicemente lo mette sotto al cuscino. In men che non si dica, quel dentino da latte che è venuto via scompare, a beneficio della fervida fantasia dei nostri cuccioli. Ma perché mamma e papà dovrebbero conservare gelosamente i dentini dei più piccoli? Pare che il dentino che cade non sia solo un ricordo da mettere nel cassetto (quanti di voi lo fanno?), ma anche una potenziale garanzia di buona salute per il futuro. Uno studio internazionale ha dimostrato che aiutano i denti permanenti danneggiati a riacquistare sensibilità e riparano varie componenti della polpa dentale. I bambini sono notoriamente vivaci e, talvolta, il loro comportamento iperattivo può metterli nei guai. Capita talvolta, infatti, che cadendo subiscano un infortunio a un incisivo. Se il danno riguarda un dente permanente prematuro esiste il rischio che possa ostacolare lo sviluppo delle radici e l’afflusso di sangue.

“Se nei bambini una caduta porta a una frattura, può succedere che il nervo del dente resti in parte esposto”, spiega Cristiano Tomasi, Associato presso il dipartimento di Parodontologia dell’Università di Göteborg (Svezia) e membro della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIDP).
“In questo caso, la polpa esposta può portare a infezioni che possono richiedere la devitalizzazione del dente. Per evitarlo si cerca di riparare il dente mantenendo la polpa vitale con un ‘incappucciamento della polpa’, se possibile, o riempiendo la cavità con un materiale artificiale che induca la formazione della dentina (il materiale duro sotto lo smalto) con un processo detto ‘apecificazione’”.
I trattamenti menzionati dall’esperto, tuttavia, non sempre portano a una guarigione completa del dente e della radice.

 

Una ricerca internazionale

Secondo una ricerca svolta dagli scienziati dell’Università della Pennsylvania e della Quarta Università di Medicina Militare di Xi’an (in Cina), è possibile usare le cellule staminali dei denti da latte per rigenerare il tessuto dentale danneggiato dei bambini. Lo studio, coordinato da Songtao Shi, Yan Jin, Kun Xuan e Ben Li, è stato pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine.
“Questo trattamento restituisce ai pazienti la sensibilità dentale: possono sentire il caldo o il freddo, hanno di nuovo denti vivi”, afferma Songtao Shi, esperto di anatomia e biologia cellulare presso l’Università della Pennsylvania. “Finora abbiamo dati di follow-up per due-tre anni e abbiamo dimostrato che è una terapia sicura ed efficace”. È da oltre un decennio che il ricercatore indaga su questa tipologia di cellule staminali, dopo averle scoperte analizzando un dente caduto alla figlia.

Gli effetti delle cellule staminali dei denti da latte

Per indagare le proprietà delle cellule staminali, i ricercatori hanno condotto uno studio in Cina su 40 bambini con un incisivo permanente danneggiato. 30 di loro sono stati sottoposti a un trattamento che prevedeva l’utilizzo delle staminali, mentre gli altri 10 sono stati curati tramite apecificazione.
Dopo un anno, tutti i bambini sono stati sottoposti a un controllo. Solo i denti dei pazienti che sono stati curati con le cellule staminali hanno riacquistato sensibilità. Analisi successive hanno evidenziato che il trattamento ha rigenerato varie componenti della polpa dentale.  I dentini da latte, insomma, contengono una infinità di cellule staminali che potrebbero persino salvare la vita del bambino in futuro, dal momento che hanno la capacità di diventare qualsiasi cellula del corpo. Esattamente come si fa ad oggi, per esempio, con il midollo osseo, usato come principale fonte di cellule staminali (ma che rimane un organo cui è difficile accedere). Ecco perché i denti da latte sono così utili: a quanto pare, sono carichi proprio di midollo osseo. Oltre alla lotta contro il cancro, le cellule staminali possono essere utilizzate per la rigenerazione ossea, la rigenerazione delle cellule neuronali, per prevenire attacchi di cuore; e per rigenerare il fegato o il tessuto oculare per il trattamento del diabete. Se verrà confermato dalla scienza, saranno anche indicate le modalità per la corretta conservazione dei dentini che, è ovvio, non potrà essere quella nel cassetto. I denti decidui, cioè, dovranno essere "vivi" e non ancora caduti completamente: le cellule staminali potranno sicuramente essere prelevate dai denti da latte, ma solo se questi saranno stati estratti integri, decontaminati e conservati in determinate condizioni. Per ora è soprattutto un'ipotesi suggestiva, ma conservare i dentini da latte potrebbe essere una autentica futura risorsa salvavita!

Correlati

spazzolino elettrico

Apri
sindrome di sjogren

Apri
5 erbe per la salute dei denti

Apri
fitoterapia nella cura delle malattie della bocca

Apri
sbiancare i denti con il bicarbonato di sodio

Apri
denti e flora batterica

Apri
denti e sport

Apri
scialolitiasi

Apri
apnee notturne

Apri
cellule staminali e denti

Apri
attenzione a come chiudete la bocca

Apri
Carie: un nuovo spray al bicarbonato per prevenirla

Apri
Contro la paura del dentista un aiuto dall'ipnosi

Apri
IMPIANTI SHORT

Apri
COSTO STUDIO DENTISTICO

Apri
l'abtment amortizzato in titanio

Apri
IMPLANTOLOGIA MINIMAMENTE INVASIVA

Apri
Quali sono gli impianti dentali meno invasivi

Apri
EFFETTI BENEFICI DELLE STATINE NELLA MALATTIA PARADONTALE

Apri
TEST SALIVARE PREVENZIONE CANCRO E PATOLOGIE RENALI

Apri
PROBLEMATICHE PROSTATICHE E MALATTIA PARADONTALE

Apri
RIMOZIONE DELL'AMALGAMA DENTALE

Apri
GENGIVITE ED ALIMENTAZIONE

Apri
ANTIBIOTICOTERAPIA IN ODONTOIATRIA

Apri
COS'E' LA PLACCA BATTERICA?

Apri
QUALI FARMACI POSSONO ESSERE USATI NELLA DONNA IN GRAVIDANZA?

Apri
TUMORI DEL CAVO ORALE , ALLARME E LINEE GUIDA:

Apri
ESISTE UNA CORRELAZIONE TRA MALATTIE PANCREATICHE E MALATTIA PARADONTALE?

Apri
C'E' UNA CORRELAZIONE TRA ASMA , MALATTIE RESPIRATORIE E SANGUINAMENTO GENGIVALE?

Apri
CORRELAZIONE TRA OBESITA' E MALATTIA PARADONTALE

Apri
Malattie parodontali e rischio di cancro al seno nelle donne in meno pausa.

Apri
IMPORTANZA DELLA VITAMINA D

Apri
GRAVIDANZA E MALATTIA PARADONTALE

Apri
Trascurare l`igiene orale potrebbe causare l`infarto

Apri
MAL DI SCHIENA E CURE ODONTOIATRICHE

Apri
I DISTURBI RESPIRATORI DEL SONNO : RUOLO DEGLI ODONTOIATRI

Apri
LEUCOPLACHIA VERRUCOSA PROLIFERATIVA

Apri
Traumi da occlusione ed effetti parodontali

Apri
Gli effetti del fluoruro stannoso sulla polpa e sulla dentina

Apri
L’alveolite post-estrattiva o alveolite secca

Apri
La lingua a carta geografica o glossite migrante benigna

Apri
La pericoronite del dente del giudizio

Apri
Perché un dente devitalizzato fa male?

Apri
Allineatori trasparenti: Invisalign e altri. Controinformazione.

Apri
Parliamo dell'uso della diga in odontoiatria

Apri
Diamo un calcio al mal di denti

Apri
L'importanza dell'approccio multidisciplinare: infezioni odontogene e fistole extraorali

Apri
IL BRUXISMO

Apri
LO SBIANCAMENTO DENTALE PROFESSIONALE

Apri
FRENULO LINGUALE CORTO E CARIE PREMATURA DENTI DA LATTE

Apri
ASSOCIAZIONE TRA GENGIVITE, PARODONTITE E MALATTIE SISTEMICHE

Apri
LA 'DEVITALIZZAZIONE DI UN DENTE': PERCHÈ SI ESEGUE, CON QUALI METODICHE E COSA COMPORTA

Apri
ENDODONZIA

Apri
IN GRAVIDANZA NON TRASCURATE L'IGIENE ORALE

Apri
LA SEDAZIONE COSCIENTE DIVENTA SEMPLICE E SICURA

Apri
PRIMO CASO IN ITALIA: DENTISTA SOSPESO DALLA PROFESSIONE PERCHÈ NON SI AGGIORNA

Apri
SALUTE DEL CAVO ORALE: L'EROSIONE DENTALE

Apri
BRUXISMO

Apri
PARODONTITE

Apri
Le cellule staminali possono rigenerare i denti dei bambini

Apri
Sorriso made in Italy: vale la pena andare all'estero?

Apri
Sedazione cosciente in odontoiatria

Apri
5 domande salva-gengive. Una App per fare il test. Inutili esame saliva e test genetici

Apri
ODONTOFOBIA - Paura del dentista per 6 persone su 10

Apri
L'anidride carbonica è sotto accusa perché può causare danni ai denti

Apri
Lo Xilitolo nel mantenimento della salute dentale

Apri
Diastema: è solo una questione Estetica?

Apri
Dentista e paziente HIV

Apri
Carie dentale, come prevenirla e cause: non è ereditaria, conta l'igiene

Apri
La dieta ideale per la salute dei nostri denti

Apri
La nevralgia del trigemino: che cos’è e come si cura?

Apri
Uso del collutorio: pro e contro

Apri
Le reazioni allergiche ad anestetici locali sono frequenti?

Apri
Lesioni endo-parodontali

Apri
Carie dentale: quando è necessaria la devitalizzazione?

Apri