Studio dentistico Lamezia Terme
Studio dentistico Lamezia Terme



Argomenti




Estetica del sorriso


Legenda Figure del documento


Clinicheodontoiatriche.com Dentalclinics.com.mt .

In questo slideshow puoi trovare i collegamenti alle immagini numerate presenti nel documento.







Estetica dentale

“La bocca non serve solo per respirare e magiare, ma è anche un importante organo di comunicazione, pertanto non stupisce che, dei denti belli, bianchi e puliti, sono il presupposto essenziale di un corpo attraente e curato.

Oggigiorno, i nostri pazienti pretendono dal proprio dentista non solo un risultato funzionalmente perfetto del trattamento, ma anche ed essenzialmente un miglioramento del proprio aspetto. Denti bianchi, splendenti e regolari, sono attraenti e segno di vitalità e di salute del corpo. Inoltre, un sorriso accattivante influenza in modo decisivo la fiducia in se stessi. Chi ha dei denti belli sorride più spesso e più volentieri di chi sa di avere dei denti inguardabili e preferisce nasconderli.

La moderna odontoiatria estetica può soddisfare il desiderio di un miglioramento estetico della nostra bocca in modo facile e duraturo, cambiando colore, forma e posizione dei denti, ed intervenendo anche sulla quantità, qualità e forma delle gengive.

Le più importanti tecniche di odontoiatria estetica sono:

  • Sbiancamento dentale
  • Faccette di ceramica
  • Corone in ceramica “metal free o ceramiche Integrali”
  • Otturazioni Bianche in Composito
  • Intarsi in Composito o Ceramica
  • Correzioni dell’andamento gengivali "estetica rosa”
  • Ortodonzia degli Adulti

Tutti questi argomenti sono stati singolarmente analizzati nelle varie specializzazioni corrispondenti, in questa sessione saranno riprese nuovamente, ma in maniera riassuntiva.

Per ulteriori e dettagliate informazioni vedere le sessioni dedicate.

Sbiancamento dentale

Il sorriso e i denti di una persona sono tra le prime cose che noi guardano quando comunichiamo con gli altri. Un bel sorriso da un'idea di igiene, di ordine, e contribuisce a valorizzare l'intero individuo. Al contrario invece la visione di denti gialli, sporchi e con tartaro danno l'idea di una persona che non si cura.

 

Figura 1. Figura 2. Figura 3.

 

Faccette di ceramica

 

Le faccette sono dei manufatti in ceramica (porcellana) tralucenti e molto sottili (ca. 0,4 - 06 mm), realizzate dall’odontotecnico dopo aver preso un'impronta, vengono poi incollate in modo permanente sulla parte anteriore dei denti con una tecnica adesiva particolare. Le faccette in ceramica coprono tutta la parte visibile del dente. È proprio grazie a questa adesione chimica tra la ceramica e lo smalto che si ottiene un risultato estetico eccezionale riproducendo il colore e la traslucenza dei denti naturali.

 

Figura 4. Figura 5.

Figura 6. Figura 7.

Figura 8. Figura 9.

 

Corone in ceramica integrale o "metal free"

 

Una corona (chiamata anche capsula) è indicata, quando un dente è molto danneggiato (da carie o trauma), al punto che una ricostruzione tramite otturazione, intarsio o faccetta non è più possibile.

Si distinguono per la loro eccellente estetica, dato che la luce non viene solo riflessa, ma come nei denti naturali, esiste una vera trasparenza (la luce attraversa il dente). Questo effetto rende la corona di ceramica integrale specialmente adatta per i denti frontali, di cui permette anche piccole correzioni di forma e posizione.

 

Figura 10. Figura 11.

 

Otturazioni Bianche in Composito

 

Nel nostro studio è da tantissimi anni che non si fa più uso dell'amalgama d’argento. Oggigiorno utilizziamo i moderni materiali da otturazione che hanno il colore naturale dei denti, chiamati "compositi", che hanno raggiunto un alto livello di qualità soprattutto per i denti frontali (incisivi e canini), ma anche per piccole otturazioni nei settori posteriori.

 

Figura 12. Figura 13.

Figura 14. Figura 15.

 

Intarsi in Composito o Ceramica

 

Gli intarsi sono ricostruzioni eseguite in laboratorio, usate per i denti posteriori (premolari e molari). Sono indicate dopo la rimozione delle vecchie otturazioni difettose, di grosse carie o per rimpiazzare parti di dente fratturato. Dopo aver preso un'impronta della cavità, in laboratorio viene realizzata la parte mancante del dente in composito o in ceramica. Gli intarsi vengono poi incollate (tecnica adesiva) nella cavità dentaria durante la seconda seduta nello studio dentistico con estrema precisione, ricostruendo cosìì la forma originaria del dente

 

Figura 16.

 

Correzioni dell’andamento gengivali "estetica rosa”

 

CHIRURGIA DEL SORRISO

 

Quando un paziente nel sorridere scopre troppa gengiva le corone dentali possono sembrare corte. Occorre pertanto valutare se questa impressione di corona corta risulti dovuta ad un effetto ottico, conseguenza dell’alterato rapporto fra "il rosa e il bianco", oppure se la corona è corta realmente.

 

Figura 17. Figura 18.

Figura 19.

 

 

CHIRURGIA MUCOGENGIVALE

 

La chirurgia parodontale mucogengivale, si interessa anche della risoluzione di eventuali danni estetici delle gengive ed anche della risoluzione di difetti gengivali e del sorriso presenti geneticamente in alcuni individui.

Un bel sorriso è composto da un armonioso insieme di denti e gengive. Una recessione gengivale, può quindi arrecare danni non solo funzionali ma anche estetici. Con le nuove tecniche microchirurgiche si riesce in molti casi a porre rimedio a tali compromissioni.

 

 

Ortodonzia degli Adulti

 

In passato spesso per svariati motivi non si eseguivano le cure ortodontiche necessarie nell'infanzia, e di conseguenza molti adulti oggi presentano denti mal posizionati compromettendo notevolmente la funzione e l’estetica del sorriso. Oggi grazie ai notevoli progressi dell'ortodonzia moderna, è possibile correggere moltissime dei mal posizionamenti dentali presenti in età adulta. Va inoltre aggiunto che rispetto al passato gli apparecchi di oggi sono molto più comodi da indossare e spesso sono perfino praticamente invisibili.” Di seguito abbiamo un caso classico di signora di 30 anni con braketts non estetici vestibolari(superficie esterna del dente)

 

Figura 20. Figura 21. Figura 22. Figura 23. Figura 24.

 

 

·         onlay, quando il manufatto ne ricopre almeno una;

·         overlay, quando tutta la superficie occlusale del dente è ricoperta.

          inlay, quando le cuspidi del dente sono mantenute;

 

Eseguire un intarsio richiede più di una seduta:

  • Nel primo appuntamento l'Odontoiatra rimuove tutto il tessuto cariato ed eventualmente, se necessario procede alla terapia canalare del dente.
  • Nel successivo appuntamento (o sempre nel primo, qualora la terapia canalare non fosse necessaria), l'Odontoiatra procede al build-up del dente. Dopo aver isolato il quadrante con diga, riempie con resina composita le irregolarità del dente lasciate dalla carie e gli conferisce una forma regolare abbattendo le cuspidi a rischio di frattura. Viene presa un'impronta e viene spedita al laboratorio, ove verrà confezionato su misura l'intarsio.
  • Nell'ultimo appuntamento, l'intarsio viene provato e, se tutto va bene, viene cementato.

I moderni materiali per la realizzazione di intarsi sono:

  • le resine composite
  • la ceramica.

Ognuno di essi ha la sua specifica indicazione.

 

Come si esegue un restauro indiretto totale (corona)?

 

Quando il dente ha perso quasi tutta la sua sostanza dentale, è necessario ripristinare la sua forma e funzione con un restauro indiretto totale: la corona. La corona è un restauro indiretto totale fabbricato appositamente in laboratorio che sostituisce tutta la parte masticante del dente, che altrimenti si fratturerebbe con estrema facilità.

Per eseguire una corona sono necessari più appuntamenti, a seconda della complessità del caso:

1.      Nel primo appuntamento, l'odontoiatra rimuove tutto il tessuto cariato e confeziona un provvisorio, per permettere al paziente di masticare comodamente.

2.      Nel successivo appuntamento, l'odontoiatra procede all'eventuale terapia canalare (necessaria nella maggior parte dei denti che hanno perso molta sostanza dentale).

3.      Nel successivo appuntamento, l'odontoiatra isola il dente con diga e provvede a ricostruire il nucleo del dente, a volte anche con l'ausilio di un perno. Viene presa un'impronta e la si spedisce in laboratorio affinché la corona venga fabbricata su misura.

4.      Possono essere necessari più appuntamenti di prova della struttura e/o della corona definitiva.

5.      Nell'ultimo appuntamento, la corona definitiva è pronta e viene cementata.

I moderni materiali per la realizzazione di corone totali sono raggruppabili in :

  • la metallo-ceramica
  • La ceramica integrale.
  • Compositi
  • Elementi in zirconia e ceramica

 

 

Le altre metodiche ormai obsolete vanno dalla corona in metallo sia essa acciaio od oro ed alle corone in oro resina.